La dottoressa Elena Boscagin, presidente della Commissione Albo Odontoiatri dell’Ordine dei Medici chirurghi e Odontoiatri di Verona, è stata nominata componente della Commissione Centrale per gli Esercenti le Professioni sanitarie (CCEPS), l’organo che decide, oltre al resto, sui ricorsi dei professionisti sanitari contro le sanzioni disciplinari comminate dagli Ordini territoriali.

La dottoressa Boscagin, che è anche componente della Commissione Albo Odontoiatri della FNOMCeO, è stata nominata con Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri componente effettivo delle Professioni sanitarie per l’esame degli affari concernenti la professione di Odontoiatra. Rimarrà in carica quattro anni, fino al 2025.

La Commissione Centrale per gli Esercenti le Professioni sanitarie è sostanzialmente paragonabile alla Corte d’appello nella giustizia ordinaria. In pratica, esamina i ricorsi nei confronti delle decisioni assunte dalle Commissioni disciplinari dei vari Ordini provinciali di tutte le professioni sanitarie. È stata ricostituita nei giorni scorsi, attraverso un provvedimento del Ministero della Salute che era molto atteso, in quanto la precedente commissione era decaduta alla fine del 2020 e così i ricorsi, che sospendono l’efficacia della sanzione, cadevano nel vuoto, permettendo a professionisti sospesi o radiati di continuare a esercitare.

Complessivamente, i membri delle commissioni valuteranno i ricorsi riguardanti le diverse professioni sanitarie alle quali aderiscono circa un milione e mezzo di operatori tra medici chirurghi, medici odontoiatri, infermieri, farmacisti, ostetriche e così via.